Circolo Culturale e Amici di San Piero in Campo
  Home
IL  SAMPIERESE
Sarah Sudcowsky
Giuseppe Tanelli
VIE DEL GRANITO
Vini tipici
La sua Storia
Chiese e Monumenti
Personaggi famosi
Raccolta foto
Commenti
Minerali
percorsi
Tradizione
Granito
Enogastronomia tipica
Il Maggio Sanpierese
la Parrocchia
Mestieri tradizionali

 

 

Serenata del "Maggio"

La notte tra il 30 Aprile e il primo Maggio,un gruppo di cantori girovaghi, talvolta accompagnati da strumenti musicali, percorre le stradine del paesino di San Piero, cantando alle "Pulzelle" il Maggio. In cambio, dopo alcuni giorni, riceveranno il corollo, un dolce tradizionale con un foro al centro, che gli stesssi cantori andranno a raccogliere porta a porta e lo trasporteranno infilato in appositi bastoni. I corolli saranno poi consumati in una festa collettiva che si terrÓ nella piazza del paese. Il Maggio antichissima serenata composta in quartine di versi ottonari le cui origini sono legate alla tradizione contadina, canta l'arrivo della primavera che porta la sua benefica influenza sulla campagna e fa sbocciare l'amore.

GiÓ la tarda sua carriera
Termin˛ l'inverno algente
E di Febo il raggio ardente
Sciolse i ghiacci, il ciel fug˛

 Quel che fu torrente altero
 Ora Ŕ chiaro ruscelletto
 Ed in molle zaffiretto
 Aquilone si cangi˛

 

Siete Voi quel bianco giglio
 Gelsomino o malva rosa
 Siete Voi l'amata sposa
 Che lo feste innamorÓ

Dhe ti calma o donzelletta
che si appresta il lieto istante
A gioir col fido amante
Casta imen ti guiderÓ 

 

Scarica la serenata

Ultimo aggiornamento: 25-04-08

                  Home | IL  SAMPIERESE | Sarah Sudcowsky | Giuseppe Tanelli | VIE DEL GRANITO | Vini tipici | La sua Storia | Chiese e Monumenti | Personaggi famosi | Raccolta foto | Commenti | Minerali | percorsi | Tradizione | Granito | Enogastronomia tipica | Il Maggio Sanpierese | la Parrocchia | Mestieri tradizionali